skip to Main Content
IT +39 347 7331152     UK +44 0748 0520929 creative@raffaeleturci.com
5 Consigli Per Lavorare Con I Clienti Quando Sei A Casa

5 consigli per lavorare con i Clienti quando sei a casa

Per quelli di voi che al momento stanno lavorando da casa, ecco alcuni consigli per riorganizzare e ottenere i migliori risultati. Ai Clienti non interessa dove vi trovate, la loro principale necessità è il risultato finale.

Lavorare da casa è al momento una necessità.  Molti freelance, progettisti e lavoratori autonomi hanno arrangiato uno spazio di lavoro per adeguarsi allo Smart Working, e continuare a svolgere le proprie mansioni.  Tuttavia, questo comporta una serie di conseguenze più o meno evidenti nella nostra vita  domestica: è necessario definire una linea molto resistente tra il lavoro e la vita di casa.  Ecco alcuni consigli per poter sopravvivere e gestire questo cambiamento in modo sostenibile.

 

1. Disporre di linea buona linea internet

Quando si lavora da casa è necessario fare molte cose, e sopratutto risolvere problemi! Un abbona Lina Internet vi consentirà di rispondere alle videochiamate, inviare email e file pesanti, scaricare software e fare tutto il resto.

Purtroppo non tutti possono usufruire della linea in tecnologia Fibra ad alta velocità, ma ci sono sistemi come la rete 4G che consentono velocità molto più elevate rispetto ad una tradizionale ADSL.

Ecco le migliori tecnologie:

  • Fast web ADSL/FIBRA è il migliore operatore, al miglior prezzo.  Il router è gratuito e senza costi, compatibile con Apple e Windows, offre una serie di sorprendenti servizi, ideali per chi lavora da casa; infatti il router ha le funzioni per la condivisione di NAS/hard disk, stampante, e ovviamente VPN.   Personalmente ritengo Fastweb il migliore compromesso tra costi – benefici.
  • Telecom Italia è una linea stabile e offre dei buoni servizi. Il router hub TIM è in assoluto il miglior hardware per la condivisione di Internet in casa: ottima velocità e gestione dei dispositivi 2,5GHz e 5GHz.  Tuttavia il router Telecom è dannatamente costoso, e se pensate di attivare una linea business beh mi spiace farvi sapere che le prestazioni sono le stesse di un utente domestico e con un costo più che raddoppiato! Quindi se pensate di fare una linea TIM vi conviene indirizzarvi ad una utenza PRIVATA evitando attentamente i costi ingiustificati di una linea business.
  • Se non avete una linea telefonica: usate la SIM 4G. Questa soluzione è immediata e non serve la linea del telefono; per attivarla basta procurasi un router e una SIM. E’ composta da  un router che utilizza la SIM di un Cellulare.  Niente di più facile e rapido, se desiderate potete utilizzare anche la SIM del vostro cellulare.  I router sono in vendita su Amazon ed hanno un costo di circa 100€, e consentono di funzionare con SIM da 10/20€ al mese in base al traffico; quindi con un costo assolutamente gestibile potrete avere una ottima soluzione Internet.  Queste soluzione richiedono pero’ che la SIM consenta un traffico di almeno 30GB, altrimenti vi troverete ad esaurire il traffico mentre siete in videochat con il cliente più importante! 😉
  • La Fibra non è fibra! attenzione, oggi si parla sempre di Fibra ma in realtà non è Fibra ottica a tutti gli effetti: è solo una ADSL potenziata che sfrutta una Fibra ottica condivisa a livello di distretto.  Risultato: una ADSL ha una performance di 7/10MB, una ADLS buona di 20MB, una “fibra” 20/50MB. Ecco qua.  Una vera fibra ottica è almeno 100MB ed è sufficiente a  sfamare un continente. ;). Quindi se dovete spendere di più per avere delle performance vi invito a chiedere informazioni come PING (32/50 millisecondi), BANDA MINIMA GARANTITA e MB IN UPLOAD: queste informazioni sono molto più utili e vi aiuteranno a capire se state acquistando una linea valida.

 

2. Organizzare ed assegnare orari ai Clienti

Non è possibile improvvisare ogni cosa, ed è necessario impostare degli orari precisi ai quali dedicare attenzione ad ogni Cliente.

Es. dalla 14.30 alle 16.30 questo Cliente; dalle 16.30 alle 17.30 quest’altro…

Se non impostiamo queste tipologie di suddivisione ci troveremo rapidamente a trascorrere le intere giornate al telefono senza realizzare nessun progetto!!! Vi consiglio di procuravi una lavagna, e creare una suddivisione delle giornate e della settimana. In questo modo avere sempre uno schema visivo delle vostre attività.

 

Quando le persone sono costantemente interrotte, sviluppano la capacità di lavorare modo rapido e veloce, ma lavorare velocemente comporta il rischio di commettere errori e di non essere soddisfatti di ciò’ che si fa.

Interrompere un progettista è uno sbaglio, comporta maggiori costi di lavoro e aumenta lo stress.

 

Una lavagna dove segnare ore, appuntamenti, cose da fare … e cose fatte!

 

 Ogni tanto fare una pausa, e coccolare il gatto e il cane!

 

3. Incoraggiare i Clienti a fare Videochat

Anche se i Clienti sono impegnati nel loro business, è necessario fare sempre un confronto ad inizio o fine settimana. Serve per avere tutto sotto controllo.

  • Meeting 3 volte a settimana, 1 ora di meeting.  La creazione di un sito web richiede continui meeting e di confrontarsi. Organizzate delle videochat ogni due giorni, e impostate un tempo massimo da on superare: ad un certo punto il meeting deve finire, e lasciavi spazio per progettare.
  • Lezioni online al cliente. Potete utilizzare questo metodo anche per fare delle video lezioni.
  • Condividere lo schermo del computer. Con Skype potete condividere la scrivania del computer, e mostrare ai vostri clienti il progetto di Illustrator o Photoshop.
  • Usare Videochat è utile, veloce e una risorsa che ci accompagnerà sempre più spesso. Nel 2020 è necessario che i Clienti non siano intimoriti da queste tecnologie: certo, le prime volte ci si sente impacciati, ma … siamo nel 2020 e c’è una prima volta per tutto!

 

 

4. Scegliere i canali giusti per comunicare

Ci sono diversi modi per comunicare con i Clienti, in questo periodo è necessario migliorare il modo con il quale dialogare e confrontarsi.  L’obiettivo è comunicare in modo efficiente, ottenere le informazioni necessarie a svolgere il proprio lavoro, convincere e prendere decisioni.

Email:

  • Inviare email per confermare e informare;
  • Inviare email ogni giorno per fare il punto della situazione;
  • Inviare messaggi brevi e diretti,

Telefono o Videochat:

  • Confronto con i clienti e sui progetti;
  • Affrontare un problema, e risolverlo;
  • Prendere decisioni insieme;
  • Per condividere lo schermo del tuo computer e mostrare il tuo lavoro.

Messaggini e Whatsapp

  • Non inviate messaggini! Ripeto, non inviate messaggini!!! Usateli solo se non avete altre soluzioni per comunicare direttamente… I messaggini sono spesso inopportuni, distolgono attenzione … e vengono fraintese le necessità (è urgente, è critico, devo rispondere subito?)

 

5. Quali sono i Video chat più comodi?

  • Skype è facile e gratuito. Consente di condividere la scrivania e fare lezioni online. Ideale per le aziende.
  • Zoom è complicato. Solo alcuni dei miei clienti lo usano. le chat durano 40 minuti, ed i servizi principali sono a pagamento. Anche i Webinar so o davvero interessanti, ma questa soluzione è indicata per chi ha dimestichezza con le tecnologie e soprattutto per organizzare quegli eventi che hanno un molti partecipanti e dove c’è un un budget in grado di giustificare le ore necessarie a configurare tutto.
  • Google Meet è semplice, e consente di creare Room. Viene usato soprattutto dalle scuole e università.
  • Potete usare anche WhatsApp, ma dovete fare attenzione ai messaggi che vi interromperanno continuamente.

 

 

There are no products
Back To Top
×Close search
Cerca