skip to Main Content
Contatti +39 0543 092074‬     +39 347 7331152 creative@raffaeleturci.com

Stop alla plastica monouso, luglio 2021

Entro il 3 luglio gli Stati UE dovranno garantire che determinati prodotti in plastica monouso non saranno più immessi sul mercato comunitario.

A stabilirlo è la direttiva UE 2019/904, provvedimento che per la prima volta vieta la vendita di cotton-fioc, posate, piatti, cannucce, palette, bastoncini per palloncini realizzati in plastica, nonché alcuni contenitori alimentari in polistirolo espanso. I Ventisette hanno l’onere di recepire la direttiva nei rispettivi ordinamenti nazionali, affinché i relativi divieti entrino in vigore per la data concordata. Per facilitare un’applicazione corretta e standardizzata delle nuove norme, la Commissione europea ha pubblicato stamane alcune linee guida. Orientamenti che riportano alcune indicazioni fondamentali ai sensi del recepimento come ad esempio la definizione di plastica o del monuso.

Come ricorda oggi il vicepresidente esecutivo per il Green Deal europeo Frans Timmermans “La riduzione della plastica monouso aiuta a proteggere la salute delle persone e del pianeta. Le norme UE rappresentano una pietra miliare nell’affrontare il problema dei rifiuti marini. Stimolano anche la nascita di modelli di business sostenibili e ci avvicina a un’economia circolare in cui il riutilizzo precede l’usa e getta”.

Fonte rinnovabili.it

 

Cosa ne penso io: Sono solo un Webdesigner, un bizzarro connubio tra Ingegniere e Architetto, ma di una cosa sono molto convinto: nel 2021 è assolutamente inaccettabile che siano disponibili tecnologie pazzesche per raccontare cosa mangiamo a colazione, mentre non si trova una soluzione per sporcare meno l’ambiente! Probabilmente ho scelto il lavoro sbagliato, oppure le persone non hanno a cuore la salute della Terra. Nel mio mestiere mi trovo a risolvere intrigati e complessi sistemi ogni giorno e non capisco come sia possibile che dopo 60 anni si continui a buttare plastica nell’ambiente: stiamo minando il futuro delle prossime generazione.  Ecco perché questa normativa è assolutamente necessaria, senza plastica monouso si comincerà a cercare nuove soluzioni e ad usare di più la testa; mi auguro che i giovani siano creativi e ingegnosi perché questo è momento di proporre nuove idee. (Raff)

Back To Top
Cerca