fbpx
skip to Main Content
Contatti +39 0543 092074‬     +39 347 7331152 creative@raffaeleturci.com

Quale sarà la prossima tecnologia? Quella facile!

Scienza e tecnologia rendono la vita più comoda, oppure la vita era migliore quando la tecnologia era più semplice?

Negli ultimi cento anni l’umanità ha vissuto il cambiamento più profondo della storia a noi conosciuta. La tecnologia ha permesso questo ritmo di sviluppo e se ci pensiamo un po’ dal 1800 – cioè dalla rivoluzione industriale – non ci siamo più fermati!

 

In poco meno di vent’anni la tecnologia è divenuta strumento di marketing, business e competizione.

Eppure negli anni 80-90 vedevamo gli inventori come dei creativi, un po’ pazzi, che rendevano il viaggio più comodo. Chi ha inventato i video-games voleva rendere il mondo un posto più rilassante. Gli orologi sono stati inventati per sapere quando prendersi una pausa, non per rincorrere un treno! Quindi, cosa è andato storto? Uhm, mi sembra che tutto sia andato storto!

 

 

La rivoluzione industriale non è ancora terminata! Stiamo ancora sfruttando le stesse tecnologie del 1800 …  

La rivoluzione industriale non è ancora terminata!  Sento parlare di auto elettriche,,  azienda 4.0, cellulari rivoluzionari, ma sappiamo bene che stiamo ancora usando le stesse tecnologie del 1800: ferro, elettronica, petrolio, macchine con ruote e volante, dirigenti e dipendenti.  L’innovazione sta nel fatto che le abbiamo rese più veloci!

Proviamo ad immaginare un mondo senza tecnologia: non è possibile!  Ogni giorno scopriremo nuove opportunità, idee, applicazioni, materiali che possono mescolare e utilizzare per automatizzare ogni momento della nostra vita. La differenza è l’uso che ne facciamo. Siamo in grado di volare fino a Marte, ma non abbiamo migliorato il mondo in cui viviamo. Infatti siamo circondati da messaggi che rassicurano perché la tecnologia è Amica, confidiamo che la tecnologia risolverà ogni male nel mondoE se invece fossimo noi ad usare la Tecnologia molto, molto, ma davvero molto male?

 

Dimentichiamoci della tecnologia “hi-tech”!!! XD La prossima dovrà essere semplice, sostenibile, riparabile

La prossima tecnologia potrebbe essere una tecnologia molto diversa da quello che immaginiamo:

  • Automatismi, che rendono tutto naturale ed accentuano la creatività
  • Ci abitueremo a fare le cose con più calma
  • Facile per tutti
  • Le cose non si rompono, e saranno riparabili
  • Concentrarsi sull’uso che ne fai, e non nell’oggetto in sé
  • La tecnologia deve essere sostenibile

 

 

 

Nel frattempo, ecco alcuni consigli pratici per sopravvivere alla tecnologia del 2022!

  • Impara a gestire le Password in modo facile: non scriverle su fogli di carta o non arrabbiarti ogni volta che le dimentichi… puoi usare delle parole in base al tipo di uso che ne fai, o termini comuni…
  • Tutti i cellulari sono uguali, è indifferente che tu usi un 8Megapixel o un 40, farai sempre foto che guarderai 1 sola volta e poi te ne dimenticherai.  Comincia a valutare il cellulare come uno strumento che ti aiuta a comunicare, a parlare con persone che non senti mai o per essere più vicino alle persone che ami.
  • Pagine web più semplici e concrete. I siti web sono un esempio di consumismo estremo: migliaia di contenuti ed effetti speciali, ma di fatto sono complicati e difficili. Proviamo a rendere le pagine più web più semplici e ad accettare il fatto che le persone non possono sempre fare 10 cose contemporaneamente!  Non vorremmo tutti un web più semplice e concreto?!?!!?
  • Insegnare ai bambini ad usare le tecnologia come strumento, e non con lo   scopo di possedere. I computer non sono competizione, gli smartphone non sono competizione, rincorrere la tecnologia non ci rende più felici.  (ma solamente abbiamo acquistato un cellulare costoso nel tentativo di assomigliare a quella reclame dove il tipo sembrava molto felice… e noi volevamo solamente essere felice come lui… ).

 

 

Back To Top
Cerca